In offerta!

Modellazione 3D per la gioielleria Livello 2

 315.57 + IVA

Il corso di livello 2 è formato dai sottomoduli Rhino SUBD e modellazione avanzata superfici per la gioielleria

Elementi di unicità dei nostri corsi

Le registrazioni dei corsi rimarranno a disposizione degli studenti per un anno. Per lo stesso periodo è disponibile un programma di tutoraggio, compreso nel prezzo.

 

Cosa intendiamo con programma di tutoraggio?

Lo studente potrà porre al docente domande sugli argomenti trattati, potrà caricare i propri esercizi e chiedere al docente una valutazione degli stessi.

Cosa è possibile chiedere?

Tutti gli argomenti teorici trattati durante il corso possono essere rispiegati, si potranno revisionare gli esercizi fatti durante il corso, si potranno chiedere suggerimento su come applicare gli strumenti visti.

 Cosa NON è possibile chiedere?

Non è possibile presentare i propri progetti o richiedere consulenze su argomenti e esercizi non visti durante il corso.

Come faccio con la licenza?

Gli studenti potranno usufruire per tre mesi della licenza di prova, a cui si aggiungeranno altri tre mesi della licenza educational fornita da noi. Passato questo periodo si potrà acquistare una licenza ad un prezzo scontato.

Certificazione

Al termine del corso è previsto il rilascio della certificazione da parte di un ART (Authorized

Rhinoceros Trainer) McNeel per tutti coloro che avranno raggiunto gli obiettivi minimi

 102.46 + IVA

Descrizione

7 / 100

Rhinoceros

Rhinoceros, o Rhino, è un modellatore di superfici sviluppato dalla McNeel.

E’ uno degli strumenti più utilizzati dai progettisti e dalle industrie di settori che si estendono dall’Architettura, al design, gioielleria, nautica, meccanica e tanto altro. Punto di forza di Rhino è la sua versatilità e facilità di uso, oltre che un prezzo alla portata anche di un privato. Grazie ai suoi strumenti è possibile creare forme geometriche, anche complesse, per poi realizzarle tramite stampa 3D (o fresatura) oppure renderizzarla. E’ anche possibile creare delle tavole tecniche 2D, e usarlo come sostituto di altri software CAD. Attorno a Rhino è cresciuta una comunità di utilizzatori e di sviluppatori che lo hanno reso indispensabile e accessibile. Esiste in versione Windows e Mac

Descrizione

Il corso di Rhino per la gioielleria fa parte di un percorso completo che mostra gli strumenti digitali a disposizione della gioielleria e accessori moda. La versione avanzata del corso è divisa in due moduli: il primo, relativo alla modellazione SUBD mostra le potenzialità di questa nuova tecnica aggiunta a Rhino 7. Il modulo di modellazione avanzata delle superfici è pensato per chi ha già delle basi del software, ma ha bisogno di “limare” le proprie conoscenze e acquisirne di nuove per rendersi indipendente. La parte pratica è privilegiata rispetto alle conoscenze teoriche di base, che si danno per scontate.

Prerequisiti

Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano buone motivazioni allo studio e all’utilizzo del programma nel proprio ambito lavorativo o di studio. E’ necessario l’accesso ad un computer con Rhinoceros installato. Per seguire il corso avanzato è necessario avere una discreta familiarità con le procedure di Rhino. Nello specifico si daranno per scontate le conoscenze dei raccordi di base, conoscenza, anche solo teorica della continuità di superficie, delle principali procedure che includano estrusioni, rivoluzioni, sweep, meshing, gestione dei piani di costruzione. All’interno del corso si tratteranno anche argomenti relativi a grasshopper: è necessario avere quindi una base minima di funzionamento della logica di Grasshopper

Obiettivi

Obiettivo del corso è quello di approfondire le proprie conoscenze pregresse, perché provenienti da esperienza personale, o da corsi, magari seguiti indietro nel tempo.  La metodologia didattica prevede che gli allievi si rendano mano a mano indipendenti, imparando ad imparare il Modus Operandi dell’applicativo, andando ad eliminare le pratiche scorrette di utilizzo, in favore dell’adozione di pratiche più funzionali.

Argomenti

 

Modulo 1 – SUBD

 

Lezione Argomento    
Incontro 1 Introduzione alla modellazione poligonale con le SUBD. Primitive. Modellazione di un set di oggetti da confrontare con la modellazione NURBS    
Incontro 2 Strumenti di creazione di superfici SUBD (sweep SUBD, revolve SUBD, etc), creazione di elementi decorativi.
Incontro 3 Uso del Quadremesh per la gestione dei bordi in superfici complesse, passaggio da e verso NURBS e MESH

 

Modulo 2 – Modellazione avanzata di superfici

 

Lezione Argomento  
Incontro 1  Confronto con la modellazione SUBD. Modellazione di un set di oggetti (lo stesso fatto con le SUBD) attraverso la tecnica delle superfici NURBS, confronto risultati con SUBD
Incontro 2 Gestione di raccordi complessi tramite l’uso di intersezioni, curve da oggetti etc. Creazione di un anello “Cattedrale”
Incontro 3 Focus su superfici a doppia curvatura: curve da 2 viste e rete di curve. Focus su gemme su superfici
Incontro 4 Reverse engineering di una mesh: integrare scansione 3D con pezzi modellati in NURBS e/o SUBD.
Incontro 5 Integrazione del plugin gratuito Peacock con Rhino, uso del plugin weaverbird per creare forme morbide a partire da mesh
Incontro 6
Incontro 7